Gnocchi di zucca

I modi di preparare una zucca sono mille e uno di questi è trasformarla in…cocchio. Scherzo naturalmente ( oddio, se fosse possibile un pensierino ce lo farei 😀 ) dicevo quindi, che uno dei modi di cucinare la zucca, è trasformarla in deliziosi gnocchi di zucca, che possono essere conditi con una salsa al pomodoro o semplicemente con olio e formaggio (vegan per chi ha un’alimentazione senza derivati del latte ), con semplice burro e parmigiano ( o grana ) o con gorgonzola, per chi ha un’alimentazione che tollera latte e derivati a basso contenuto di lattosio. Per chi è celiaco, la farina può essere sostituita con farina di riso senza problemi, basta seguire il peso che vi darò nelle informazioni aggiuntive e lasciar riposare l’impasto prima di tagliare gli gnocchi.
Aggiungo inoltre che preparare gli gnocchi di zucca è davvero molto semplice e veloce, necessitano di pochissima lavorazione e sono davvero gustosi, vogliamo vedere come procedere?

gnocchi di zucca
  • Costo Molto economico
  • Tempo di preparazione 25 Minuti
  • Tempo di cottura 3 Minuti
  • Porzioni 2
  • Metodo di cottura Bollitura
  • Cucina Italiana
Ingredienti per preparare gli gnocchi di zucca
  • 400polpa di zucca (la zucca deve essere pesata senza scorza)
  • 100Farina 0 (la farina 0 può essere sostituita con 150 g farina di riso)
  • 1 pizzico Noce moscata
  • 1 pizzico Sale
Preparazione degli gnocchi di zucca
  1. Togliere la buccia alla zucca e tagliarla a fette; cuocerla in forno a 200° o a vapore per circa 15 minuti o fino a che sarà molto morbida, quindi schiacciarla con una forchetta, riducendola in purea- Mettere ancora la zucca sul fuoco e farla asciugare bene, continuando a mescolare perché non attacchi al fondo e quando avrà perso tutto il liquido, versare su una spianatoia e aggiungere la farina.

  2. Lavorare zucca e farina fino a che avrete una pasta compatta, eventualmente aggiungete un pochino di semola per aiutarvi, ma non aggiungetene troppa, i vostri gnocchi di zucca dovranno essere delicati.

    Dividete l’impasto in parti uguali e formate dei rotolini, che poi taglierete a gnocchetti; se preferite arrotondateli leggermente e passateli su un rigagnocchi. Spolverateli con la semola per non farli attaccare al piano.

  3. Mettete sul fuoco una pentola d’acqua capiente e fatela bollire: quando sarà pronta aggiungete il sale e buttate gli gnocchi. Gli gnocchi di zucca saranno pronti quando saliranno in superficie; conditeli con la salsa che preferite e servite caldi.

 

(Visited 39 times, 1 visits today)
No votes yet.
Please wait...

5 Risposte a “Gnocchi di zucca”

  1. Ciao Sabrina!grazie mille di averci regalato questa buonissima ricetta che inserirò al più presto nella raccolta! Un abbraccio grande

    No votes yet.
    Please wait...
    1. Grazie a te, Manuela 🙂

      No votes yet.
      Please wait...
  2. Ciao Sabrina! 🙂 Sono Leti del blog Senza è buono… Ho scoperto il tuo blog grazie a Facebook …e soo rimasta molto colpita da questi gnocchetti… bellissimi! Sembrano davvero deliziosi! Ti contatto anche per invitarti a partecipare con questa stessa ricetta (se ti va) a una raccolta di ricette che ho organizzato con Manuela blogger di Una Favola in tavola -Il mondo di Ortolandia … ti spiego meglio. Si tratta di una raccolta tutta dedicata ai bimbi che soffrono di intolleranze alimentari. In pratica ogni mese stabiliamo , in base alla stagionalità, frutta e verdura e intolleranza e invitiamo le blogger a preparare piatti adatti ai bimbi… non si vince nulla, ma ogni mese la ricetta vincitrice è giudice con noi nel mese successivo. Puoi partecipare anche con più ricette, l’importante è che siano pubblicate nel mese corrente, inoltre devono essere senza uova (intolleranza del mese), a base di zucca o uva o cachi o castagne e appetibili per i bimbi. Per il regolamento, ti rinvio al blog di Manu dove troverai tutte le indicazioni (questo mese è lei che ospita la raccolta):
    http://ilmondodiortolandia.com/2015/10/01/raccolta-lorto-del-bimbo-intollerante-benvenuto-ottobre/
    Spero vorrai a partecipare! Io e Manu ne saremmo onorate! Ti aspettiamo 🙂
    Un abbraccio, Leti

    No votes yet.
    Please wait...
    1. Ciao Leti! Partecipo davvero volentieri, soffrendo io stessa di intolleranza, capisco che per un bambino debba essere molto difficile e trovo questa iniziativa bellissima. Grazie per il tuo commento 🙂

      No votes yet.
      Please wait...
      1. Ma quanto sono felice! Grazie Sabrina!!! La tua ricettina è proprio speciale! Allora, inserisci il banner con la solita dicitura e linka ai nostri blog, poi commenta sul link della mia socia, così lei la inserisce 🙂 Grazie mille!!! Un abbraccio, leti

        No votes yet.
        Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.